Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Giornale Vettica di Amalfi Online Velasca Vimercate News nel Mondo www.mikivettica.over-blog.it

I Collaboratori

                                                                    Direttore responsabile

                                                                                     Vicedirettice

 

 

Musica

Foto

-----------

 

 

Vettica di Amalfi Panorama

  Vettica di Amalfi Panorama

 Vettica di Amalfi Panorama

Vettica di Amalfi Panorama

 Vettica di Amalfi Panorama

 Amalfi Panorama

  Atrani Panorama

Atrani Panorama

Atrani Panorama

Maiori Panorama

Erchie Maiori  Panorama

 

Cetara Panorama

Vietri sul Mare Panorama 

 

 

Positano Panorama

Positano Panorama

Sorrento Panorama

 

ve

 

Velasca Vimercate Panorama

 

Pubblicato da Miki Pappacoda

BENEVENTO NEWS Entra in casa ex moglie che tormenta e si nasconde dietro una porta Benevento. Arrestato dalla polizia per stalking un 46enne: divieto di avvicinamento dopo convalida

INSERITO DA ANGELA CECERE Benevento. Quando lei, che lo aveva notato mentre stava andando alle Poste, ha visto, rientrando in casa, che la porta del bagno, lasciata aperta, era chiusa, ha immediatamente avvertito i poliziotti, che aveva già allertato in precedenza. Gli agenti hanno dapprima chiesto ad altra voce se in quell'abitazione ci fosse qualcuno, poi, controllando le stanze, lo hanno sorpreso dietro la porta della camera dei figli, che ha cercato di bloccare con i piedi. E' lì che si era nascosto un 46enne di Benevento, finito agli arresti domiciliari per stalking ai danni della moglie, dalla quale si sta separando. Aveva uno zaino contenente una bottiglia di birra, un paio di forbicine, nessuna traccia, invece, di un'accetta. Difeso dagli avvocati Benedetta Masone e Luigi Guarino, all'uomo vengono contestate numerose condotte di natura persecutoria ai danni della coniuge, assisti dall'avvocato Davide D'Andrea. Comportamenti che avrebbe mantenuto dal novembre del 2022, quando lei aveva avviato le pratiche per la separazione, fino allo scorso 19 gennaio, scatenati anche dall'uso dell'alcol. L'indagato avrebbe seguito la malcapitata nei suoi spostamenti, anche sul luogo di lavoro, si sarebbe introdotto nell'appartamento che aveva lasciato, le avrebbe inviato una serie di messaggi e in un'occasione si sarebbe fatto vedere armato di un'accetta. Comparso dinanzi al gip Pietro Vinetti, ha offerto la sua versione, sostenendo di essere entrato nell'abitazione perchè, senza una fissa dimora, aveva bisogno del bagno. Al termine dell'udienza di convalida, il giudice lo ha rimesso in libertà con il divieto di avvicinamento alla parte offesa.

OTTO PAGINE