Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Giornale Vettica di Amalfi Online Velasca Vimercate News nel Mondo www.mikivettica.over-blog.it

I Collaboratori

                                                                    Direttore responsabile

                                                                                     Vicedirettice

 

 

Musica

Foto

-----------

 

 

Vettica di Amalfi Panorama

  Vettica di Amalfi Panorama

 Vettica di Amalfi Panorama

Vettica di Amalfi Panorama

 Vettica di Amalfi Panorama

 Amalfi Panorama

  Atrani Panorama

Atrani Panorama

Atrani Panorama

Maiori Panorama

Erchie Maiori  Panorama

 

Cetara Panorama

Vietri sul Mare Panorama 

 

 

Positano Panorama

Positano Panorama

Sorrento Panorama

 

ve

 

Velasca Vimercate Panorama

 

Pubblicato da Miki Pappacoda

PRIMO PIANO E ANTEPRIMA Pakistan, bruciato vivo a 12 anni dal padre perché non faceva i compiti

INSERITO DA ANGELA CECERE La polizia pakistana ha rivelato che il ragazzino insisteva per uscire a far volare il suo aquilone invece di fare i compiti Un papà è stato arrestato dopo aver bruciato vivo il figlio di 12 anni che non aveva fatto i compiti. Shaheer Khan, di Karachi in Pakistan, è morto per le ferite riportate due giorni dopo che suo padre Nazir gli aveva dato fuoco dopo avergli versato addosso del cherosene. Apparentemente l'atto crudele aveva lo scopo di spaventare il ragazzo facendogli fare il suo lavoro. La polizia pakistana ha rivelato che il ragazzino insisteva per uscire a far volare il suo aquilone invece di fare i compiti. Tuttavia, quando il padre furioso accese un fiammifero per completare la terrificante minaccia, l'olio prese luce. 12ENNE UCCISO DAL PADRE PERCHE' NON FACEVA I COMPITI Il 12enne è stato dato alle fiamme e le sue urla disperate hanno fatto sì che sua madre, Shazia, si precipitasse dentro e aiutasse suo marito a cercare di spegnere le fiamme gettando coperte sul figlio. Tragicamente, i loro sforzi sono falliti e il ragazzo è morto per le ferite riportate in ospedale. Aveva riportato gravi ustioni su tutto il corpo. Shazia ha ora annunciato che avvierà una causa contro suo marito, che è stato arrestato lunedì. L'ufficiale di polizia locale Salim Khan ha detto ai media pakistani che Nazir aveva chiesto a suo figlio di rispondere a domande sui suoi compiti scolastici. Dopo che il ragazzo ha dato "risposte insoddisfacenti", ha rovesciato il carburante sulla testa del bambino e ha acceso un fiammifero per spaventarlo, un atto che Nazir ha ammesso alla polizia.  L'incidente è avvenuto nella zona di Orangi Town a Karachi, che ha una popolazione di circa tre milioni di abitanti. È opinione diffusa che sia la più grande baraccopoli dell'Asia , distribuita su un'area equivalente a 4.500 piazzole di Wembley .

LEGGO

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post