Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Giornale Vettica di Amalfi Online Velasca Vimercate News nel Mondo www.mikivettica.over-blog.it

I Collaboratori

                                                                    Direttore responsabile

                                                                                     Vicedirettice

 

 

Musica

Foto

-----------

 

 

Vettica di Amalfi Panorama

  Vettica di Amalfi Panorama

 Vettica di Amalfi Panorama

Vettica di Amalfi Panorama

 Vettica di Amalfi Panorama

 Amalfi Panorama

  Atrani Panorama

Atrani Panorama

Atrani Panorama

Maiori Panorama

Erchie Maiori  Panorama

 

Cetara Panorama

Vietri sul Mare Panorama 

 

 

Positano Panorama

Positano Panorama

Sorrento Panorama

 

ve

 

Velasca Vimercate Panorama

 

Pubblicato da Miki Pappacoda

AVELLINO NEWS Stop alla settimana corta alla Palatucci. I genitori chiamano il sindaco La preside: "rischio contenzioso. Un genitore ha presentato diffida". Famiglie divise

INSERITO DA ANGELA CECERE Alcuni genitori: solo i nostri figli in classe per sei giorni. Assurdo Avellino. Settimana corta alla Palatucci è polemica. Dura solo due giorni l’orario provvisorio nella scuola guidata da Erika Picariello, dopo la diffida di un genitore per le lezioni concentrate in cinque giorni a settimana ed è polemica. Sono tanti i genitori che chiedono che anche la scuola di via Scandone osservi le nuove regole in vigore in tutte le elementari, istituti comprensivi, medie e nella quasi totalità delle superiori. Il V Circolo Didattico di Avellino fa marcia indietro  e ieri pomeriggio la dirigente scolastica Erika Picariello ha convocato i genitori degli alunni presso il plesso “Palatucci” di via Scandone per comunicare il ritorno dell’orario spalmato sui 6 giorni già a partire da oggi. Nei fatti il quinto circolo è l’unica scuola tra elementari e medie con le lezioni spalmate su sei giorni. Una decisione frutto delle lamentele di diverse famiglie nonché di una diffida con l’obiettivo di ripristinare l’organizzazione da sempre vigente nell’istituto. “Non è un mio arbitrio – afferma la preside – ma la presa d’atto che di fronte al mancato raggiungimento dell’unanimità dei consensi sulla variazione prospettata non possiamo fare altro. La diffida espone l’istituto ad un rischio legale concreto. Devo garantire ogni passaggio e soprattutto serve l’unanimità per cambiare orari. Esporremmo l’amministrazione a dei contenziosi che, francamente, è meglio evitare. Si tratta di un cambiamento che potremmo valutare pe rio nuovo anno. La comunicazione del Comune è stata intempestiva e improvvisa rispetto a scelte didattiche consolidate e affermate nei mesi scorsi. L’importante è che lo si faccia prima delle nuove iscrizioni, in modo da illustrare a tempo debito la situazione ai genitori che sceglieranno la nostra scuola”. Ma intanto è bagarre e sono molti i genitori che si appellano al sindaco Festa. “Siamo gli unici - spiega una mamma- ,. Chiediamo al sindaco di intervenire in questa spinosa questione che, nei fatti, lascia a scuola il sabato solo i nostri bambini rispetto ai coetanei che frequentano tutte le altre scuole e non solo. Anche alle superiori la quasi totalità di licei e istituti osserva i cinque giorni di lezioni”.

 OTTO PAGINE

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post