Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Giornale Vettica di Amalfi Online Velasca Vimercate News nel Mondo www.mikivettica.over-blog.it

I Collaboratori

                                                                    Direttore responsabile

                                                                                     Vicedirettice

 

 

Musica

Foto

-----------

 

 

Vettica di Amalfi Panorama

  Vettica di Amalfi Panorama

 Vettica di Amalfi Panorama

Vettica di Amalfi Panorama

 Vettica di Amalfi Panorama

 Amalfi Panorama

  Atrani Panorama

Atrani Panorama

Atrani Panorama

Maiori Panorama

Erchie Maiori  Panorama

 

Cetara Panorama

Vietri sul Mare Panorama 

 

 

Positano Panorama

Positano Panorama

Sorrento Panorama

 

ve

 

Velasca Vimercate Panorama

 

Pubblicato da Miki Pappacoda

AVELLINO NEWS Avellino: vomito e schiamazzi al centro storico, protesta dei residenti “Quando finirà questo strazio?”, si chiedono gli abitanti che ormai non sanno più a chi rivolgersi

INSERITO DA ANGELA CECERE Avevano chiesto rispetto delle regole, ma – stando a quanto denunciano sia sui decibel della musica sia sulla vendita degli alcolici ai minorenni non sarebbero stati effettuati controlli Avellino. La tregua è già finita. Si riaccende la protesta dei residenti del centro storico di Avellino dopo la serata-evento di ieri per sancire la fine dell'estate. Musica a tutto volume, alcol a fiumi, schiamazzi fino a tarda notte. Risultato? Sotto casa gli abitanti della parte antica della città, dopo aver vissuto una notte da incubo, hanno trovato persino vomito (come testimoniato dalla foto che ci è stata inviata in redazione) e rifiuti. “Quando finirà questo strazio?”, si chiedono i residenti, che ormai non sanno più a chi rivolgersi dopo aver chiamato in causa anche il prefetto di Avellino, Paola Spena, con un dettagliato esposto. Avevano chiesto rispetto delle regole, ma – stando a quanto denunciano – sia sui decibel della musica sia sulla vendita degli alcolici ai minorenni non sarebbero stati effettuati controlli. Il caso, dunque, si riapre dopo denunce alla questura ed esposti in prefettura. Resta da capire qual è il piano del comune per arrivare ad una soluzione, che tenga conto delle esigenze dei commercianti ma anche di chi vive nel centro storico. Ma dopo mesi di proteste non c'è stato ancora alcun tipo di provvedimento.

OTTO PAGINE

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post